Come funziona il olio di CBD

L’intero spettro di terpeni presenti nella pianta di cannabis

Per coloro che scelgono di provare il CBD dal pianta di cannabis, ci sono generalmente due opzioni: - prodotti CBD a spettro completo o prodotti a base di CBD isolato

Per coloro che scelgono di provare il CBD dal pianta di cannabis, ci sono generalmente due opzioni: – prodotti CBD a spettro completo o prodotti a base di CBD isolato.

Le formule isolate contengono solo CBD, mentre i prodotti a spettro completo contengono una serie di altri composti potenzialmente terapeutici, inclusi i terpeni.

I terpeni costituiscono una gran parte dell’olio di CBD a spettro completo e possono contribuire ai suoi benefici effetti.

I terpeni possono anche essere un fattore chiave nell’interazione con il vostro sistema endocannabinoide o altre parti del corpo.

In questo articolo scoprirete cosa sono i terpeni e come questi composti possono avere un impatto positivo sulla salute, specialmente se usati in combinazione con il CBD.

Cosa sono i terpeni dal pianta di cannabis?

I terpeni si possono trovare negli oli essenziali di molte piante, dove hanno il ruolo di aiutare a proteggere le piante dai fattori di stress ambientali, oltre ad attirare gli insetti per l’impollinazione.

I fiori e gli alberi hanno vari profili terpenici, alcuni dei quali sono comunemente usati in prodotti di uso quotidiano come profumi, soluzioni detergenti o medicinali.

Più recentemente, si è parlato molto dei tipi di terpeni nelle piante di cannabis. Questi composti sono spesso inclusi nei prodotti CBD, olio di cannabis, che ha portato a una crescente curiosità sui potenziali benefici per la salute che i terpeni possono offrire.

I terpeni agiscono in una moltitudine di modi e possono essere molto diversi nel gusto e nell’olfatto.

Il profumo aromatico della cannabis e dei suoi estratti è comunemente attribuito ai terpeni, che creano variazioni uniche tra le diverse varietà di cannabis.

Diversi tipi di terpeni dal pianta di cannabis e loro effetti

Nel tentativo di saperne di più sugli aspetti specifici di ciascun terpene presente nei prodotti CBD, abbiamo compilato un elenco dei terpeni più comuni presenti nella cannabis.

Qui puoi trovare il profumo o gli aromi di ogni terpene, nonché alcuni dei loro possibili vantaggi.

  • Beta-Caryophyllene: terpene antinfiammatorio e antiartritico con un forte profumo speziato, comunemente presente nell’origano, nel pepe nero, nel rosmarino e nell’albero di copaiba
  • Bisabololo: questo terpene si trova nei fiori di camomilla e in diversi ceppi di cannabis e ha risultati promettenti come agente antinfiammatorio, analgesico, antibiotico e anticancerogeno.
  • Ossido di Cariofillene: comunemente presente nei chiodi di garofano, nel rosmarino e negli steli di cannabis sativa, questo terpene può avere proprietà anticancerogeni e analgesiche e il profumo ricorda quello del beta-cariofillene.
  • Eucaliptolo: ha le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti e questo terpene è utilizzato in molti profumi per il suo forte sapore di menta, proprio come quello dell’eucalipto.
  • Umulene: noto anche come α-cariofillene, questo terpene ha mostrato potenziali proprietà anticancerogeni e antinfiammatorie e ha un aroma terroso simile al legno.
  • Limonene: questo terpene può avere proprietà antitumorali, antinfiammatorie e antiossidanti e ha un profumo agrumato simile alle arance o ai limoni.
  • Linalolo: con un potenziale beneficio terapeutico come agente antinfiammatorio, il linalolo odora di lavanda dolce con una nota di agrumi e si trova comunemente in altre piante come coriandolo, pomodori e lavanda.
  • Mircene: con benefici antinfiammatori e anti-catabolici nei modelli cellulari, il mircene ha anche un profumo molto terroso, naturale e proprietà sedative che si pensa che migliorino il sonno
  • Nerolidolo: questo terpene ha possibili benefici antimicrobici, antiparassitari e antiossidanti e spesso odora di corteccia di albero, ma a volte può aggiungere un sottile nota di agrumi alla cannabis quando sono presenti alti livelli di questo terpene.
  • Ocimene: con il suo potenziale antimicotico e antinfiammatorio, questo terpene è accompagnato da un profumo legnoso e floreale, con alcune sfumature agrumate.
  • Pinene: ha un sapore e un odore che ricorda gli aghi di pino e può anche offrire potenziali benefici antinfiammatori, anticancerogeni, antiossidanti e neuroprotettivi.
  • Terpinene: questo agente antiossidante e antimicrobico è spesso usato come additivo aromatizzante per il suo gusto di limone.

 

Perché i terpeni sono importanti?

Quando si estraggono componenti dalle piante di cannabis, i terpeni sono una parte inevitabile del prodotto finale, a meno che non si opti per formule isolate.

Ulteriori estratti vegetali da prodotti a spettro completo possono fornire una mano nella distribuzione dei potenziali benefici medicinali del CBD. Ciò è dovuto all’”effetto entourage” e molti scienziati ritengono che consenta a diverse parti della pianta di cannabis, come fitocannabinoidi e terpeni, di completarsi a vicenda per potenziare il potenziale terapeutico.

In sostanza, l’effetto entourage fa funzionare meglio terpeni e cannabinoidi rispetto a quando un composto è isolato per le sue proprietà specifiche. Questa teoria è supportata da studi scientifici che dimostrano che, se somministrati insieme e non separatamente, i cannabinoidi sono più efficaci nell’alleviare i sintomi.

I prodotti CBD a spettro completo, che includono una serie di diversi componenti vegetali, potrebbero essere migliori per voi dell’isolato di CBD. Mentre alcuni preferiscono il CBD isolato, l’effetto sinergico dell’utilizzo di più parti di piante di canapa industriale tende a dare risultati migliori tra coloro che le usano.

Tuttavia, ognuno reagisce in modo diverso ai prodotti a base di cannabis come CBD e THC e alcuni utilizzatori potrebbero scoprire che il CBD isolato è più benefico rispetto ai prodotti a spettro completo. Dovreste sempre considerare le vostre preferenze e scegliere un prodotto affidabile quando utilizzate il CBD.

Fonte: https://www.remedyreview.com

Foto:  https://www.remedyreview.com/

Back to list

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *