Come funziona il olio di CBD

Cannabinoidi: qual è la differenza tra CBD, CBG e THC?

cannabinoidi CBD CBG CBN THC

Scopri qui qual è la differenza tra i cannabinoidi 

I cannabinoidi sono una classe di composti presenti nella canapa e nelle piante di cannabis e il CBD è uno dei più conosciuti. Esistono centinaia di sostanze identificate dagli scienziati, ma si ritiene che questa sia solo la punta dell’iceberg. Ma i cannabinoidi non esistono solo nelle piante, noi umani siamo in grado di produrre i nostri “endocannabinoidi”. Come funzionano esattamente questi cannabinoidi e qual è la differenza tra CBD, CBG e THC?

“Endocannabinoidi” del corpo umano

I cannabinoidi nei nostri prodotti provengono dalle piante di canapa. Queste sostanze, come il cannabidiolo (CBD) e il cannabigerolo (CBG), sembrano avere un impatto positivo sul benessere di chi le usa. Non è un caso, perché il nostro corpo può produrre i propri cannabinoidi chiamati “endocannabinoidi”, “endo” che significa “internamente”. Esempi di cannabinoidi propri del corpo sono l’anandamide e il 2-arachidonil glicerolo (2-AG).

Questi endocannabinoidi sono neurotrasmettitori estremamente importanti, utilizzati nella rete di comunicazione del nostro corpo, il nostro sistema endocannabinoide (ECS). Questo sistema è responsabile della regolazione di quasi tutti i processi nel corpo necessari per la sopravvivenza. Dal nostro stato mentale all’apparato digerente e dal modo in cui elaboriamo il dolore al modo in cui il nostro corpo produce o distrugge le cellule. Tutto questo per portare il corpo all’'”omeostasi”: l’equilibrio ideale in cui ci sentiamo e funzioniamo perfettamente.

Quindi, questi cannabinoidi sono responsabili della tua felicità e di una condizione fisica confortevole. Ma in alcuni casi potremmo non essere in grado di produrre o elaborare correttamente i cannabinoidi nel corpo. Ciò si traduce in una carenza di cannabinoidi, che può portare a disagio e possibilmente malattia, secondo alcuni scienziati. È qui che entrano in gioco i prodotti di canapa. I cannabinoidi vegetali sono in grado di aiutare il corpo a raggiungere un perfetto equilibrio.

Fitocannabinoidi vegetali

Questi fitocannabinoidi (fito significa vegetale) agiscono sugli stessi recettori del sistema endocannabinoide dei nostri cannabinoidi nel nostro corpo. Questo è il motivo per cui gli estratti e le tinture di canapa, come il nostro olio di CBD, possono fare miracoli per il benessere fisico e mentale dei consumatori. Il cannabidiolo è il cannabinoide più conosciuto, ma non è certo l’unico che si trova nei nostri estratti di canapa.

In effetti, è una combinazione di ingredienti che rendono i nostri prodotti CBD tra i più efficaci sul mercato. Questo fenomeno è noto come effetto entourage, la sinergia tra tutti i cannabinoidi e i terpeni presenti nella canapa. Questi sono alcuni dei cannabinoidi più importanti che dovresti conoscere.

CBD – Cannabidiolo ( I cannabinoidi spiegati)

Questo è uno dei cannabinoidi più popolari identificati fino ad oggi. Il CBD è una sostanza non psicoattiva, il che significa che non causerà euforia. È il principale ingrediente attivo nella nostra vasta gamma di oli e cosmetici CBD ed è noto per i suoi incredibili effetti sia sul corpo che sulla mente.

Siccome si ritiene che aiuti a combattere il dolore (cronico) e il disagio fisico causato da infiammazioni o danni ai nervi. Ha anche un impatto positivo sul nostro stato mentale, ci fa sentire bene, combatte ansia e disturbi da stress, secondo i consumatori e le ricerche preliminari.

THC – Tetraidrocannabinolo (I cannabinoidi spiegati)

Un altro cannabinoide noto è il tetraidrocannabinolo (THC) e, a differenza del CBD, ha proprietà psicoattive. Il consumo di questo cannabinoide, in determinate dosi, potrebbe provocare una sensazione di euforia. Questo non è il caso in caso di ingestione di piccole quantità di sostanza. In effetti, dosi molto basse di THC sono un importante supporto per l’effetto entourage. Pertanto, è considerato un ingrediente di benvenuto negli estratti di canapa “a spettro completo”.

Ovviamente, questi prodotti devono essere conformi alle normative UE. Un olio di canapa, come il nostro olio di CBD, può contenere tracce di THC, ma non più del limite “rilevabile” dello 0,2%. Ciò garantisce che i nostri prodotti siano sicuri per il consumo umano e non causeranno effetti collaterali indesiderati.

CBG – Cannabigerolo (I cannabinoidi spiegati)

Uno dei cannabinoidi più importanti, se non il più importante nella canapa è il cannabigerolo (CBG). A volte chiamata la “cellula staminale” dei cannabinoidi, questa sostanza è responsabile dell’esistenza di diversi cannabinoidi, inclusi CBD e THC. Come loro precursore, il CBG o la sua forma acida CBGA, potrebbe trasformarsi in THC (a) o CBD (a) nelle ultime settimane prima del raccolto. Di conseguenza, questo cannabinoide è più presente nelle piante di canapa che vengono raccolte prima, invece che in quelle di raccolte tardivamente.

Il CBG, il composto principale del nostro olio CBG, è un cannabinoide non psicoattivo come il cannabidiolo. Si differenzia dal CBD in quanto interagisce con il nostro diverso sistema endocannabinoide, causando effetti diversi dal CBD. Si ritiene che il cannabigerolo abbia un effetto calmante perché rilassa i nervi del corpo. Inoltre, i consumatori affermano che l’olio CBG li aiuta a dormire meglio con sogni positivi. In questa prospettiva, il CBG potrebbe aiutare le persone a combattere gli incubi.

CBN – Cannabinolo (I cannabinoidi spiegati)

Il cannabinolo (CBN) è un cannabinoide che si verifica dopo l’ossidazione del Tetraidrocannabinolo. Un composto sedativo, noto per le sue proprietà antidolorifiche. Di conseguenza, la sostanza è anche nota per essere molto utile nei problemi del sonno, tra gli altri. Questo cannabinoide si trova nelle piante raccolte tardivamente, dove il THC nel materiale vegetale ha avuto il tempo di ossidarsi. Come il THC, il CBN è un ingrediente importante negli oli e negli estratti di canapa a spettro completo: aumenta notevolmente l’effetto entourage del prodotto, anche a piccole dosi.

CBC – Cannabichromene (I cannabinoidi spiegati)

Come il CBD e il THC, il Cannabicromene (CBC) parte dalla canapa come il CBG (a). E come tutti gli altri cannabinoidi, il CBC è un ingrediente importante nell’effetto entourage. Il CBC da solo non è psicoattivo, ma è noto che rallenta il processo attraverso il quale il THC viene scomposto nel corpo. Questo vale anche per il nostro THC (anandamide) nel nostro corpo, che è responsabile della nostra felicità. Nel senso che il CBC aiuta a prolungare gli effetti della nostra “molecola della felicità” del nostro corpo, dimostrando forti effetti antidepressivi.

Il CBC è anche oggetto di ricerca per le sue proprietà antibatteriche e antimicotiche nella neuro-rigenerazione, e per le qualità antinfiammatorie e gli effetti nell’eliminazione del dolore. Tutte queste proprietà lo rendono un ingrediente importante in qualsiasi olio di CBD a spettro completo.

Scegli il prodotto che fa per te!

Back to list

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.