Come funziona il olio di CBD

7 motivi per provare il olio di CBD cannabis

Il cannabidiolo o abbreviato in olio di CBD o olio di  CBD cannabis

Il cannabidiolo o abbreviato in olio di CBD o il olio di  CBD cannabis medicinale è un termine che lo trovate spesso in vari rimedi naturali. È usato per molti disturbi.

Il cannabidiolo o l’olio di CBD viene estratto dalla pianta di canapa, non dai semi, scientificamente chiamata Cannabis sativa. L’olio di CBD è uno dei 104 composti chimici chiamati cannabinoidi che si trovano naturalmente in questa pianta.

Il cannabidiolo ha un ruolo notevole nella salute

Una cosa che dovreste sapere è che il tetraidrocannabinolo (THC) è psicoattivo, ma il cannabidiolo (CBD) NON è psicoattivo. Non produce uno stato euforico come il THC, ma beneficerai di un sicuro effetto terapeutico. Una cosa che dovresti sapere è che il tetraidrocannabinolo (THC) è psicoattivo, ma il cannabidiolo (CBD) NON è psicoattivo. Non produce uno stato euforico come il THC, ma beneficerai di un sicuro effetto terapeutico.

Questa proprietà rende il Cannabidiolo una scelta ideale da utilizzare per alleviare il dolore. È così utile che può superare i grandi effetti di altri farmaci simili, ma questi ultimi hanno molteplici effetti collaterali. L’olio di CBD viene estratto dalla pianta di canapa. Viene poi diluito in un olio per un migliore assorbimento. Molto spesso questo olio è olio di semi di oliva o di canapa. Il cannabidiolo (l’olio di CBD o olio di cannabis medicinale) è un prodotto molto discusso nel campo della salute e in particolare della salute per alleviare il dolore e l’ansia. Ecco un elenco dei benefici che l’olio di CBD può portare.

1. Olio di CBD per alleviare il dolore

La pianta di Cannabis Sativa è stata utilizzata per trattare il dolore sin dai tempi antichi. Alcune delle prove suggeriscono che l’uso di marijuana risale al 2900 a.C. Gli scienziati sono stati curiosi del componente dell’olio di CBD, che lo rende un notevole agente antidolorifico.

Il sistema endocannabinoide (ECS) del corpo umano regola le funzioni che includono sonno, appetito, dolore e altro ancora. La produzione di alcuni neurotrasmettitori regola l’attività di collegamento del recettore endocannabinoide. In questo modo si riduce il dolore.

Gli oli di CBD hanno il potenziale per ridurre il dolore, anche nei casi cronici. Ha funzioni per ridurre l’infiammazione e interagire con l’attività dei neurotrasmettitori. Ci sono molti studi che dimostrano il potenziale dolore dell’olio di CBD. È particolarmente utile nel dolore correlato alla sclerosi multipla e all’artrite.

 

2. Olio di CBD per alleviare lo stress e l’ansia

Lo stress è il problema di salute mentale più frequente, che dà origine a una serie di problemi subordinati, come depressione, ansia e altri. Tutti questi disturbi producono effetti dannosi sulla salute, che influenzano l’immunità.

Il trattamento di tutti i problemi legati allo stress è rappresentato dai farmaci. Il problema con l’utilizzo di questi farmaci prodotti chimicamente è che possono causare una serie di problemi come sonnolenza, agitazione, insonnia, disfunzione sessuale, mal di testa e altro. Un’altra grave minaccia per quanto riguarda l’uso di questi farmaci è che possono creare dipendenza e causare abuso di sostanze. Se scegli trattamenti naturali, l’olio di CBD è probabilmente il trattamento più famoso per la depressione e l’ansia.

È anche dimostrato dalla ricerca che l’olio di CBD fa sì che i sintomi di stress e ansia si riducano o scompaiano completamente. È anche ovvio che l’uso dell’olio di CBD è utile per regolare il sonno e curare l’insonnia in sicurezza. Riduce anche l’ansia nei bambini, soprattutto nei casi di stress post-traumatico.

 

3. Olio di CBD per i sintomi del cancro

L’olio di CBD è considerato utile per ridurre i sintomi del cancro. Combatte anche gli effetti collaterali legati al trattamento del cancro. Questi includono nausea, vomito e alcuni tipi di dolore.

È chiaro dalla ricerca che gli effetti del CBD nei pazienti che soffrono di dolore correlato al cancro si sono rivelati estremamente promettenti. Il CBD è anche utile per ridurre la nausea e il vomito indotti dalla chemioterapia, che sono gli effetti collaterali più comuni legati alla chemioterapia. Sebbene ci siano alcuni farmaci per trattare questa condizione, l’uso di un’alternativa a base di erbe è utile ed efficace. Ha anche meno complicazioni e nessun effetto collaterale.

 

4. Olio di CBD per focolai di acne

Parlando dei problemi di pelle più comuni, l’acne è il problema che tutti affrontano in un’altra fase della vita. Ci sono molte cose che possono causare l’acne, come infezioni batteriche, genetiche, infiammatorie, sovrapproduzione di sebo e altro.

 

Recenti ricerche sull’olio di CBD mostrano una cura drastica per l’acne. Si ritiene che sia utile grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e alla capacità di ridurre la produzione di sebo dell’olio di CBD. Gli studi affermano che l’olio di CBD può essere un modo sicuro per curare l’acne grazie alle sue notevoli qualità antinfiammatorie.

 

5. CBD come agente neuroprotettivo

Recenti studi sul CBD affermano che la capacità del CBD di influenzare il sistema endocannabinoide e altri sistemi di segnalazione cerebrale negli esseri umani può fornire benefici neuroprotettivi. L’olio di CBD è anche usato per trattare una serie di condizioni neurologiche, come l’epilessia e la sclerosi multipla. C’è meno ricerca in questo settore, ma gli studi fino ad oggi hanno mostrato risultati promettenti.

 

6. Olio di CBD per la salute del cuore

Gli oli di CBD (oli di cannabis medicinale) hanno benefici per il cuore e il sistema circolatorio. Assicura un cuore sano con pressione sanguigna controllata e rischi per la salute ridotti. Alcuni studi affermano che il CBD è un approccio naturale all’ipertensione

Uno studio recente mostra che la dose giornaliera CBD (olio di cannabis) è utile per abbassare la pressione sanguigna a riposo. È correlato alla proprietà antistress dell’olio di CBD che influisce anche sulla pressione sanguigna da controllare

Inoltre, ci sono diversi studi sugli animali che confermano che l’olio di CBD è utile per ridurre l’infiammazione e la morte cellulare associate alle malattie cardiache. Ciò è dovuto alle sue potenti proprietà antiossidanti e di riduzione dello stress.

 

7. Altri benefici

Non solo i benefici sopra elencati, ma l’olio di CBD ha fatto parte di vari altri studi per il suo potenziale ruolo nel trattamento di diversi problemi di salute. I seguenti sono diversi problemi di salute che possono essere trattati con l’olio di CBD. Ma sono necessarie ulteriori ricerche su questi effetti.

 

•             Effetti antipsicotici: Gli oli di CBD sono utili per le persone che soffrono di schizofrenia e altre condizioni associate. Riduce i sintomi e aiuta il paziente.

•             Trattamento dell’abuso di sostanze: L’olio di CBD ha un forte effetto per i tossicodipendenti. È efficace per ridurre l’astinenza soprattutto per i tossicodipendenti da oppiacei.

•             Effetti antitumorali: Gli studi hanno suggerito che l’olio di CBD ha proprietà antitumorali. Impedisce alle cellule tumorali di diffondersi al seno, alla prostata, al cervello, al colon e ai polmoni

•             Prevenzione del diabete mellito: L’olio di CBD ha un effetto di abbassamento del 56% del diabete e una significativa riduzione dell’infiammazione. Ma è testato su modelli animali e c’è bisogno di verifica utilizzando modelli umani.

 

Statuto legale dell’olio di CBD negli Stati Uniti

Il cannabidiolo o CBD è un ingrediente che viene estratto dalla marijuana. NON è psicoattivo e negli Stati Uniti molti stati hanno adottato le leggi per utilizzare questo estratto di CBD (in forma oleosa con una quantità minima di tetraidrocannabinolo). Questo prodotto viene utilizzato per ragioni mediche come l’epilessia o le convulsioni.

Solo un contenuto inferiore allo 0,3% del contenuto di THC è legale per scopi accademici, medicinali e educativi. La cannabis o la marijuana contengono il 15-30% di THC. Avere un alto contenuto di THC significa proprietà psicoattive e quindi un divieto del suo utilizzo.

Ciò suggerisce che la legislazione specifica sul CBD non è la stessa della legislazione sulla marijuana. Non confondere questi aspetti. Forniamo un database complesso per gli effetti dell’olio di CBD o dell’olio di cannabis, a seconda delle condizioni, qui.

Back to list

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.